Come indicizzare il tuo sito e portare nuovi visitatori

Posted on Posted in Blog, SEO & Blog

Hai appena creato il tuo sito o il tuo blog, sei felicissimo ma appena lo cerchi su Google non riesci a trovarlo ed ora? tutti gli sforzi che hai fatto sono inutili? La risposta è NO. Quindi ora ti chiederai come sia possibile fare in modo che il tuo sito venga cercato da altri, come fare per iniziare a portare le prime visite e tanto altro ancora, segui questi consigli generici che valgono sopratutto per chi è agli inizi e sicuramente vedrai i primi risultati.

Prima di indicizzare il tuo sito aspetta che sia completo e non ancora in fase di costruzione, questo darà un idea di sicurezza ai tuoi visitatori, inoltre se hai un blog sarebbe meglio indicizzarlo già con almeno 4-5 articoli già scritti.

Ma ora vediamo come indicizzare il tuo sito:

  • La prima cosa da fare è segnalare il tuo sito ai motori di ricerca, per quanto riguarda Google puoi andare a questo link. Oltre a Google puoi indicizzare il tuo sito anche su Bing.
  • Cura molto la SEO dei tuoi articoli e se usi Yoast non fossilizzarti troppo sulle 300 parole e sui pallini verdi e rossi, ma scrivi il più possibile e cerca di fare articoli più lunghi ove ti è possibile.
  • Inserisci il tuo sito nella firma della tua mail (sembra una mossa banale, ma può portarti molti visitatori).
  • Se hai già un sito web o un blog, parla del nuovo sito che hai creato scrivendo un articolo ed inserisci il link.
  • Parla del nuovo sito/blog nei forum e sui social media senza cadere nello spam.
  • Crea una pagina Facebook e/o un profilo Instagram riguardante il tuo sito/blog, o un qualsiasi account social che può essere utile al blog.
  • Crea una newsletter.
  • Attiva un servizio notifiche cosi che i visitatori possano essere avvisati di novità sul tuo sito e tornino a visitarlo ancora.
  • Studia, studia è studia ancora, in particolar modo tutto ciò che ti può aiutare nel migliorare il tuo sito/blog, puoi ad esempio leggere questo interessante post di Google sull’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Naturalmente questi sono solo alcuni consigli per iniziare, inoltre bisogna tenere conto che alcuni punti possono adattarsi meglio a certi siti e non ad altri, perché ogni sito rappresenta un caso a se stante: occorre considerare prima di tutto l’argomento di cui tratta e qual è il tuo target di visitatori. Ora non ti resta che iniziare ad indicizzare il tuo sito web nella rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.